Statistiche
Visite Oggi: 286
Visite Ieri: 208
Visite nel mese: 4887
Visite totali: 603636
Stats dal: 2002-01-01
Social
Home

Drosera subtilis (N.G. Marchant)


Famiglia: Droseraceae

Gruppo: Drosere tuberose

Provenienza: Australia nord-occidentale. L'area di provenienza è compresa tra la costa settentrionale dell'Australia occidentale e la linea immaginaria che unisce le città di Broome e Halls Creek. Diversi esemplari si possono reperire nel Prince Regent National Reserve, uno dei tanti parchi di questa regione.

Habitat: Cresce in terreni costituiti principalmente da sabbia-arenaria mista a humus nero. Vive in zone basaltiche nella parte più umida (spesso a causa di infiltrazione d'acqua  o per la vicinanza a un corso d'acqua).


La pianta produce una rosetta basale di trappole dal cui centro si erge uno o più steli esili lungo i quali si formano le piccole trappole fogliari. Lo stelo, che raggiunge altezze massime di 20 cm nelle piante adulte, assume normalmente un bel colorito rossastro. A fine estate (per l'emisfero boreale corrisponde al termine del periodo invernale) la pianta produce un'infiorescenza di addirittura 50, e anche oltre, fiori con quattro petali bianco-gialli ciascuno.

Si tratta di una specie di drosera tuberosa in quanto durante la stagione estiva, per sopravvivere alle elevate temperature e alla deficienza d'acqua, forma dei tuberi sotterranei in cui immagazzina le energie, come i comuni bulbi, in una sorta di dormienza. Con l'arrivo delle prime piogge autunnali, la pianta si risveglia e inizia l'attività vegetativa fino all'arrivo dell'estate successiva.

Fioritura: Da febbraio a marzo 

Etimologia: L'epiteto subtilis deriva dall'omonimo aggettivo latino che significa "sottile, snello" in riferimento alla particolare esilità di questa specie. 


Note di coltivazione:

- -

Ultimo aggiornamento (Giovedì 19 Gennaio 2012 16:20)